Sulla scia della precedente pubblicazione Turchia, un attore Mediterraneo e internazionale, presentata il 1° Marzo 2011 in Parlamento, l\’Istituto Italiano per l\’Asia e il...

Sulla scia della precedente pubblicazione Turchia, un attore Mediterraneo e internazionale, presentata il 1° Marzo 2011 in Parlamento, l\’Istituto Italiano per l\’Asia e il Mediterraneo (ISIAMED) e l’Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia-Turchia con il supporto dell’Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie (IsAG), pubblicheranno nel 2012 un nuovo lavoro dal titolo: L’economia turca: come cogliere una vicina opportunità di crescita per l\’Italia e l\’Europa. La pubblicazione sarà sponsorizzata attraverso i contributi delle aziende interessate a visibilità e consulenze al fine di facilitare le loro attività operative e strategie di market entry / joint venture in Turchia. Il lavoro verrà distribuito in Parlamento, nelle Ambasciate e Consolati, Ministeri, Regioni, Province, Camere di Commercio, Confindustria, Consorzi Industriali (turchi e italiani), Associazioni di Categoria, Studi Legali Internazionali e numerose aziende.

Gli sponsor, oltre a diversi spazi pubblicitari all\’interno del libro, potranno accedere a servizi di consulenza e advisoring personalizzati oltre a contatti di primissimo piano nel paese. Inoltre contribuendo alla realizzazione di questa vera e propria Business Guide entro il 15/05/2012 si potrà divenire membri dell’Associazione ed accedere, oltre alle prossime missioni imprenditoriali in Turchia a giugno e settembre 2012 (date da definire), anche a servizi di consulenza e assistenza.

Il Team di Ricerca offrirà un\’analisi lucida e business oriented dell\’economia del paese e delle opportunità commerciali, anche basata su feedback e richieste specifiche da parte dei soci sponsor. Il lavoro servirà come valido strumento al fine di acquisire precise informazioni e per comprendere le regole e il potenziale di ogni settore del mercato turco in rapida espansione. Il principale obiettivo della pubblicazione sarà di identificare ed evidenziare i trends di crescita e le opportunità che la rinascita economica di Ankara sta presentando agli investitori stranieri. Il lavoro includerà inoltre le principali iniziative nel campo dell\’impresa e i passi legali con i quali gli operatori dovranno rapportarsi all’entrata nel mercato turco e nella sua dimensione fiscale. La Business Guide comprenderà anche un\’appendice tecnica sugli strumenti delle \”Reti d\’Impresa\” e del \”Contratto di Rete\”, al fine di favorire l\’aggregazione delle PMI proiettate verso l\’estero oltre a fornire contatti utili per facilitare l’entrata sul mercato turco. Il team di ricerca ISIAMED, coadiuvato da quello IsAG, descriverà la presenza e il successo delle imprese italiane che al momento investono nel paese, al pari degli operatori turchi che operano in Italia, al fine di promuovere singole storie di iniziative imprenditoriali e gli estremamente solidi legami commerciali fra i due partner mediterranei. Inoltre l\’analisi del ruolo della Turchia come snodo energetico, sarà valutato al fine di ottenere un\’appropriata comprensione dello sviluppo del paese e dell\’importanza di una strategia di lungo periodo; il tutto senza trascurare il ruolo del paese nel mercato della green economy. La pubblicazione includerà interviste ai principali operatori italiani in Turchia e ad autorità diplomatiche di entrambi i paesi. Il lavoro sarà supportato da un viaggio di ricerca presso i maggiori think tanks e una selezione di aziende e istituzioni economiche del paese. La pubblicazione sarà supportato dell\’Associazione di Amicizia e Cooperazione Italia-Turchia, un successo dell\’Ambasciata di Turchia a Roma conseguito in collaborazione con ISIAMED. L\’organizzazione include S.E. l\’Ambasciatore di Turchia in Italia Hakki Akil, l\’Ambasciatore italiano uscente S.E. Carlo Marsili, Cristiana Pagni (Presidente del consorzio TECNOMAR, Presidente azienda speciale EPS della Camera di Commercio di La Spezia), Sen. Gian Guido Folloni (Presidente di ISIAMED), diversi parlamentari e imprenditori.

Le quote di adesione sono comprese tra € 500 e € 3000 a seconda della posizione del logo promozionale nella pubblicazione. Per richiedere la scheda d\’adesione cliccare qui [settore: Altro].

Clicca qui per la brochure di presentazione della pubblicazione



No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
30 + 16 =