Tiberio Graziani, presidente dell\’IsAG e direttore di Geopolitica, è stato intervistato da IRNA, l\’agenzia di stampa iraniana, a proposito dei rapporti tra Italia e...

Tiberio Graziani, presidente dell\’IsAG e direttore di Geopolitica, è stato intervistato da IRNA, l\’agenzia di stampa iraniana, a proposito dei rapporti tra Italia e Siria.

Interrogato in merito dal giornalista iraniano, il presidente Graziani ha collegato le affermazioni del ministro degli Esteri Giulio Terzi sull\’ineluttabilità d\’un cambiamento di regime a Damasco ad una scarsa fiducia nei tentativi di mediazione tra il Governo e l\’opposizione siriani. L\’Italia si mostra inoltre poco sensibile tanto ai principi di sovranità e non ingerenza sanciti dal diritto internazionale, quanto alle remore di Cina e Russia sulla crisi siriana. Un eventuale intervento militare in Siria porterebbe, come già i precedenti analoghi in Iraq e Libia, a lutti, distruzioni d\’infrastrutture e guerre civili. Una situazione che non gioverebbe né alle popolazioni locali né ai vicini mediterranei, tra cui l\’Italia.

L\’originale in farsi può essere letto cliccando qui.



No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
7 + 16 =