Gli USA stanno attualmente costruendo \”la più sofisticata nave da guerra della storia\”, il cacciatorpediniere classe \”DDG 1000 Zumwalt\”, già ribattezzato \”l\’invisibile proiettile d\’argento\”....

Gli USA stanno attualmente costruendo \”la più sofisticata nave da guerra della storia\”, il cacciatorpediniere classe \”DDG 1000 Zumwalt\”, già ribattezzato \”l\’invisibile proiettile d\’argento\”. Questo cacciatorpediniere \”stealth\” sarebbe in grado di navigare lungo la costa in acque poco profonde, e di spazzar via il nemico usando un \”cannone a rotaia\” elettromagnetico altamente sofisticato mentre rimane celato ai radar dell\’avversario.

Le caratteristiche della nave sui bassi fondali la renderebbero particolarmente adatta alle coste ed alle numerose isole che caratterizzano l\’Estremo Oriente. Stando alle dichiarazioni del segretario alla Difesa Leon Panetta in occasione d\’un recente incontro sulla sicurezza svoltosi a Singapore, gli USA intendono collocare il 60% della loro flotta nella regione Asia-Pacifico entro il 2020.

La prima delle nuove navi è attualmente in costruzione ed il varo previsto per il 2014. Il capo delle Operazioni navali ammiraglio Jonathan Greenert è prodigo di lodi per questa nuova generazione di natanti: \”Col suo sistema sonar stealth incredibilmente potente, la capacità offensiva e la ridotta necessità d\’equipaggio, rappresenta il nostro futuro\”.

Tuttavia gli ammiragli cinesi – che potrebbero essere in ultima analisi i potenziali avversari di queste navi – non sembrano troppo preoccupati dalla prospettiva che, come in un film fantascientifico di Hollywood, uno di questi \”proiettili d\’argento\” faccia la sua comparsa nelle acque del Pacifico.

L\’ammiraglio Zhang Zhaozhong, che collabora con l\’Università Nazionale della Difesa Cinese, deride la pubblicità che circonda quest\’ambizioso progetto. A suo dire, malgrado il disegno moderno e l\’elevata tecnologia, questa nave potrebbe essere affondata \”da una flottiglia di barche da pesca cariche d\’esplosivo\”.

La convenienza di costruire queste moderne navi da guerra è stata messa in dubbio anche negli USA stessi, a causa del loro costo esorbitante che già supera largamente i 3 miliardi di dollari a esemplare (7 miliardi se consideriamo i costi di ricerca e sviluppo). I detrattori statunitensi della nava accusano i suoi sostenitori di voler semplicemente \”succhiare il sangue\” al Tesoro con la loro ossessione per le \”tecnologie future\”. Inizialmente la Marina ha ordinato 32 navi, ma l\’esplodere del costo l\’ha costretta a ridurre il numero a 24 e poi 7. Oggi sono in costruzione solo 3 esemplari.

Molti potrebbero ricordare la controversia che circondò il caccia di quinta generazione F22 Raptor, che ha sparso il terrore tra ..i piloti statunitensi, tanto che molti di loro rifiutano di volare su questo \”miracolo del XXI secolo\”. Oggi il successore del Raptor, l\’aereo multifunzione F35 disegnato primariamente come un\’alternativa economica al F22, si è rivelato uno degli sforzi più problematici e costosi nella storia del Pentagono1.

Secondo l\’analista Lajos Szaszdi, Washington è destinata a ridurre significativamente il bilancio della Difesa dopo le non necessarie guerre in cui gli USA si sono impantanati. \”Gli USA sono vittime delle guerre in Iraq e Afghanistan, in cui hanno speso tanto che ora sono costretti a ridurre il bilancio della Difesa a causa del grande e sempre crescente debito nazionale\”.

Dopo essere riusciti ad accelerare il collasso dell\’URSS spingendolo in una folle corsa agli armamenti rinfocolata dalle voci su tecnologie da \”Guerre Stellari\”, gli USA stanno attualmente seguendo un percorso simile sotto la pressione delle lobbies con interessi privati per la guerra.

(Traduzione dall\’inglese di Daniele Scalea)

NOTE:

1 “The Army’s new ’diet’”, by Manlio Dinucci, Voltaire Network, 14 March 2012.

FONTE:

Voltaire Network, 20 giugno 2012.


No comments so far.

Be first to leave comment below.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Solve : *
24 + 9 =